Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 49.90€

Geloni: cosa sono e come curarli - FarmaciaGaudiana.it

Geloni: cosa sono e come curarli

Questo articolo è stato corretto e revisionato dalla Dottoressa Rosa Orlando


Geloni: cosa sono e come curarli

Quando si parla di geloni ci si riferisce a quelle reazioni della cute, dovute al passaggio improvviso da freddo a caldo: i capillari, in tali situazioni, subiscono un danno termico, gonfiandosi, e si può iniziare ad avvertire una sensazione di prurito e, in alcuni casi, si può notare formazione di vesciche.

I geloni sono una forma localizzata di vasculite, che affligge solitamente individui predisposti, e che si manifesta principalmente sulla pelle di mani, piedi, orecchie o naso.

Predisposizione

Si è predisposti alla formazione di geloni quando si hanno problemi con la circolazione sanguigna o quando si seguono comportamenti scorretti: una buona circolazione sanguigna viene dalla conduzione di un sano stile di vita, fatto di un’alimentazione sana ed equilibrata, di una giusta e costante attività fisica e di una buona idratazione.

Come curare i geloni

Per curare i geloni, si consiglia di:

  • ricordarsi di riscaldare sempre delicatamente la pelle, senza esporla a calore diretto;
  • utilizzare creme che riducono il prurito, lenitive e antinfiammatorie;
  • pulire la pelle con un antisettico per abbassare il rischio di infezioni;
  • non grattare la pelle colpita da geloni.

Contestualmente alla cura è necessario seguire delle buone abitudini, che vanno adottate anche per prevenire questo fastidioso disturbo:

  • Evitare di indossare indumenti stretti e praticare anche un po’ di attività fisica.
  • Coprire sempre le estremità del corpo più esposte, senza dimenticare di utilizzare le giuste calzature calde e traspiranti.
  • Evitare gli sbalzi di temperatura.

Per quel che riguarda i rimedi naturali, possono esser d’aiuto quelli che aiutano a riattivare la circolazione sanguigna:

  • applicare succo di limone sulla zona interessata;
  • impacchi con arnica, ortica e lavanda;
  • strofinare con molta delicatezza una fettina di rafano o di rapa;
  • la cipolla, antibiotico naturale molto potente, può essere utilizzata con un taglio a fettine, da passare sulla parte interessata.


Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.


Dai anche uno sguardo ai prodotti consigliati dai nostri farmacisti per proteggere le tue mani.

  • 30/ 12/ 2020
  • Categoria: Salute
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Rispondi

La tua email non sarà resa pubblica*