Alimentazione in gravidanza: perché è importante? | farmaciagaudiana.it

Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 49.90€
Alimentazione in gravidanza: perché è importante?

INDICE:

Alimentazione in gravidanza: perché è importante?


Avere a cuore la salute propria e, di conseguenza, quella della creatura che si porta in grembo, è uno degli aspetti fondamentali che riguardano la gravidanza.

È importante quindi prestare attenzione alla quantità e alla qualità dei cibi, così come alla ripartizione dei pasti, durante tutti e nove i mesi di gestazione.


Non bisogna mangiare per due

Uno dei falsi miti che ruota attorno alla gravidanza è quello di dover mangiare il doppio, nulla di più sbagliato, oltre che pericoloso, così come è errato anteporre il proprio aspetto estetico al benessere di madre e figlio. La gravidanza porta modificazioni importanti nel corpo della donna e molte di queste sono, in ogni modo, del tutto reversibili.


Come comportarsi in gravidanza?

L’alimentazione in gravidanza deve essere sana e varia, in più è importante controllare le variazioni di peso ed effettuare un'adeguata attività fisica preparatoria.

Data la circostanza particolare (e delicata) è importante potersi rivolgere a medici di fiducia, quali il ginecologo o l’ostetrica, ma anche un nutrizionista, che sapranno consigliarvi al meglio anche in base al vostro fisico.

Altro aspetto fondamentale risiede nell’importanza dell’informazione della madre, che deve poi agire secondo il proprio buon senso, teso al mantenimento del proprio stato di salute e di quello del nascituro.


I principi fondamentali

Ricordiamo che è sempre bene riuscire ad assimilare tutte le sostanze nutritive di seguito elencate dall’alimentazione. L’uso degli integratori in gravidanza deve essere sempre concordato con il proprio medico e con il proprio Ginecologo.

Acido folico

Si trova soprattutto in alcuni alimenti come le verdure a foglia verde (lattuga, broccoli, spinaci, asparagi), nel fegato, nel latte, in alcuni cereali e in alcuni frutti come le arance, i kiwi e i limoni. Nei primi mesi di gravidanza riduce il rischio di problemi neuronali nel bambino, in particolar modo la spina bifida e, in fase pre-concepimento, riduce anche il rischio di aborto spontaneo, in quanto contribuisce alla crescita dei tessuti materni e interviene nel processo di divisione delle cellule.

Ferro

Il ferro di più facile assimilazione è presente nelle carni (fegato, manzo, prosciutto, bresaola, pesci, molluschi e crostacei). Esso favorisce la normale formazione dei globuli rossi e dell’emoglobina.

Sali minerali

Importantissimi durante la gravidanza e soprattutto nei mesi più caldi e in presenza di crampi o di sensazione di stanchezza e debolezza, per le quali hanno ottima efficacia magnesio e potassio, presenti nelle verdure a foglia verde, nella frutta secca, nelle banane, nei cereali e nei legumi. I Sali minerali vengono integrati anche con una giusta idratazione con acqua oligominerale calcica, ricca di calcio e altri minerali essenziali in gravidanza.

Omega 3

L’integrazione dell’acido docosaesanoico è spesso consigliata nell’ultimo trimestre di gravidanza. È naturalmente presente nel pesce azzurro e favorisce lo sviluppo neurovegetativo del feto.

Dai uno sguardo alla nostra sezione Alimentazione e Integratori.


Se vuoi approfondire l’argomento per soddisfare la tua curiosità, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua completa disposizione.

Commenti: 0
Nessun commento
Rispondi

La tua email non sarà resa pubblica*