Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 49.90€

Psoriasi, tutto quello che c'è da sapere - FarmaciaGaudiana.it

Psoriasi, tutto quello che c'è da sapere

INDICE:



Questo articolo è stato corretto e revisionato dal Dottor Carmine Pezzullo


Cos'è la psoriasi?

La psoriasi è una condizione cronica autoimmune che causa il rapido accumulo di cellule della pelle. Questo accumulo di cellule causa la formazione di squame sulla superficie della pelle.

L'infiammazione e il rossore intorno alle squame sono abbastanza comuni. Le tipiche squame psoriasiche sono biancastre-argentate e si sviluppano in chiazze spesse e rosse e, a volte, queste macchie si rompono e sanguinano.

La psoriasi è il risultato di un processo di produzione della pelle accelerato. Tipicamente, le cellule della pelle crescono in profondità e lentamente salgono in superficie. Alla fine, cadono. Il tipico ciclo di vita di una cellula della pelle è di un mese.

Nelle persone con la psoriasi, questo processo di produzione può avvenire in pochi giorni, per questo motivo, le cellule della pelle non hanno il tempo di cadere. Questa rapida sovrapproduzione porta all'accumulo di cellule della pelle.

Le squame si sviluppano tipicamente sulle articolazioni, come gomiti e ginocchia. Possono svilupparsi ovunque sul corpo, comprese le:

  • mani
  • piedi
  • collo
  • cuoio capelluto
  • viso

Tipi meno comuni di psoriasi colpiscono le unghie, la bocca e la zona intorno ai genitali.

Secondo uno studio si tratta di una patologia che interessa circa 14 milioni di persone in Europa e 125 milioni nel mondo. In Italia si stima che siano 1.500.000 le persone affette da questa malattia. 

È comunemente associata a diverse altre condizioni, tra cui:

  • diabete di tipo 2
  • malattia infiammatoria intestinale
  • malattie cardiache
  • artrite psoriasica
  • ansia
  • depressione


Quali sono i diversi tipi di psoriasi?

Ci sono cinque tipi di psoriasi:

1) Psoriasi a placche 

La psoriasi a placche è il tipo più comune di psoriasi.

L'Accademia Americana di Dermatologia (AAD)  stima che circa l'80% delle persone affette da psoriasi hanno la psoriasi a placche. Provoca macchie rosse e infiammate che coprono aree della pelle. Queste macchie sono spesso coperte da squame o placche biancastre-argentate. Queste placche si trovano comunemente su gomiti, ginocchia e cuoio capelluto.

2) Psoriasi guttata

La psoriasi guttata è comune nell'infanzia. Questo tipo di psoriasi causa piccole macchie rosa. I siti più comuni per la psoriasi guttata includono il torso, le braccia e le gambe. Queste macchie sono raramente spesse o in rilievo come la psoriasi a placche.

3) Psoriasi pustolosa

La psoriasi pustolosa è più comune negli adulti. Provoca vesciche bianche piene di pus e ampie aree di pelle rossa e infiammata. La psoriasi pustolosa è tipicamente localizzata in piccole aree del corpo, come le mani o i piedi, ma può essere diffusa.

4) Psoriasi inversa 

La psoriasi inversa causa aree luminose di pelle rossa, lucida e infiammata. Le chiazze di psoriasi inversa si sviluppano sotto le ascelle o i seni, nell'inguine o intorno alle pieghe della pelle nei genitali.

5) Psoriasi eritrodermica

La psoriasi eritrodermica è un tipo grave e molto raro di psoriasi. Questa forma spesso copre grandi sezioni del corpo in una volta sola. La pelle sembra quasi bruciata dal sole. Le squame che si sviluppano spesso si staccano in grandi sezioni o fogli. Non è raro che una persona con questo tipo di psoriasi abbia la febbre o si ammali molto.

Questo tipo può essere pericoloso per la vita, quindi le persone dovrebbero vedere un medico immediatamente.




Quali sono i sintomi?

I sintomi della psoriasi variano da persona a persona e dipendono dal tipo di psoriasi. Le aree di psoriasi possono essere piccole come poche scaglie sul cuoio capelluto o sul gomito, o coprire la maggior parte del corpo.

I sintomi più comuni della psoriasi a placche includono:

  1. chiazze di pelle in rilievo e infiammate che appaiono rosse sulla pelle chiara e marroni o viola sulla pelle scura
  2. squame o placche biancastre-argentate sulle macchie rosse o squame grigie sulle macchie viola e marroni
  3. pelle secca che può screpolarsi e sanguinare
  4. indolenzimento intorno alle macchie
  5. sensazione di prurito e bruciore intorno alle macchie
  6. unghie spesse e bucherellate
  7. articolazioni dolorose e gonfie

Non tutte le persone sperimenteranno tutti questi sintomi. Alcune persone sperimenteranno sintomi completamente diversi se hanno un tipo meno comune di psoriasi.

La maggior parte delle persone con psoriasi passa attraverso "cicli" di sintomi. La condizione può causare gravi sintomi per alcuni giorni o settimane, e poi i sintomi possono schiarirsi ed essere quasi impercettibili. Poi, nel giro di poche settimane o se peggiorano a causa di un fattore scatenante comune della psoriasi, la patologia potrebbe riaccendersi di nuovo. A volte, i sintomi della psoriasi scompaiono completamente.

Quando non si hanno segni attivi della patologia, si può essere in "remissione". Questo non significa che la psoriasi non tornerà, ma per ora sei senza sintomi.


La psoriasi è contagiosa? 

La psoriasi non è contagiosa, non si può passare da una persona all'altra. Toccare una lesione psoriasica su un'altra persona non ti farà sviluppare lo stesso.


Cosa causa la psoriasi?

I medici non sono chiari sulle cause della psoriasi. Tuttavia, grazie a decenni di ricerca, hanno un'idea generale di due fattori chiave: la genetica e il sistema immunitario.

Sistema immunitario 

La psoriasi è una condizione autoimmune. Le patologie autoimmuni sono il risultato del corpo che attacca se stesso. Nel caso della psoriasi, i globuli bianchi conosciuti come cellule T attaccano erroneamente le cellule della pelle. In un corpo tipico, i globuli bianchi vengono impiegati per attaccare e distruggere i batteri invasori e combattere le infezioni. Questo attacco errato fa sì che il processo di produzione delle cellule della pelle vada in overdrive, la produzione accelerata di cellule della pelle fa sì che le nuove cellule si sviluppino troppo rapidamente e vengono spinte verso la superficie della pelle, dove si accumulano.

Questo provoca le placche che sono più comunemente associate alla psoriasi. Gli attacchi alle cellule della pelle causano anche lo sviluppo di aree di pelle rossa e infiammata.

Genetica 

Alcune persone ereditano dei geni che le rendono più inclini a sviluppare la psoriasi. Se hai un parente stretto con la malattia della pelle, il tuo rischio di sviluppare la psoriasi è più alto. Tuttavia, la percentuale di persone che hanno la psoriasi e una predisposizione genetica è piccola. Circa il 2-3% delle persone con il gene sviluppano la psoriasi. 


Diagnosticare la psoriasi

Due test possono essere necessari per diagnosticare la psoriasi:

Esame fisico 

La maggior parte dei medici sono in grado di fare una diagnosi con un semplice esame fisico. I sintomi della psoriasi sono tipicamente evidenti e facili da distinguere da altre condizioni che possono causare sintomi simili. Durante questo esame, assicurati di mostrare al tuo medico tutte le aree di preoccupazione. Inoltre, fai sapere al tuo medico se qualche membro della famiglia ne è già affetto.

Biopsia 

Se i sintomi non sono chiari o se il medico vuole confermare la diagnosi sospetta, può prelevare un piccolo campione di pelle. Questo è noto come biopsia.

La pelle sarà inviata ad un laboratorio, dove sarà esaminata al microscopio. L'esame può diagnosticare il tipo di psoriasi che hai. Può anche escludere altri possibili disturbi o infezioni.

La maggior parte delle biopsie sono fatte direttamente nello studio del tuo medico il giorno dell’appuntamento. Probabilmente sarà iniettato un farmaco anestetizzante locale per rendere la biopsia meno dolorosa che poi sarà inviata a un laboratorio per l'analisi.


Fattori scatenanti della psoriasi: Stress, alcol e altro

I "fattori scatenanti" esterni possono avviare un nuovo attacco di psoriasi. Questi fattori scatenanti non sono gli stessi per tutti. Possono anche cambiare nel tempo.

I fattori scatenanti più comuni per la psoriasi includono:

1)Stress 

Uno stress insolitamente elevato può scatenare una ricaduta. Se impari a ridurre e gestire il tuo stress, puoi ridurre e possibilmente prevenire le ricadute.

2)Alcool 

L'uso massiccio di alcool può scatenare una ricaduta della psoriasi. Se si fa un uso eccessivo di alcool, i focolai di psoriasi possono essere più frequenti. Ridurre il consumo di alcol è importante non solo per la tua pelle, Il tuo medico può aiutarti a formulare un piano per smettere di bere se hai bisogno di aiuto.

3)Lesione 

Un incidente, un taglio o un graffio possono scatenare una ricaduta. Anche le punture, i vaccini e le scottature solari possono scatenare un nuovo focolaio.

4)Farmaci 

Alcuni farmaci sono considerati fattori scatenanti della psoriasi. Questi farmaci includono:

  • litio
  • farmaci antimalarici
  • farmaci per la pressione alta

5)Infezione 

La psoriasi è causata, almeno in parte, dal sistema immunitario che attacca erroneamente le cellule sane della pelle. Se sei malato o stai combattendo un'infezione, il tuo sistema immunitario andrà in sovraccarico per combattere l'infezione e questo potrebbe far scoppiare un'altra psoriasi. Lo streptococco è un fattore scatenante comune.


Opzioni di trattamento per la psoriasi 

La psoriasi non ha una cura. I trattamenti mirano a ridurre l'infiammazione e le squame, rallentare la crescita delle cellule della pelle e rimuovere le placche. I trattamenti per la psoriasi rientrano in tre categorie:

1) Trattamenti topici:

Creme e unguenti applicati direttamente sulla pelle possono essere utili per ridurre la psoriasi da lieve a moderata.

I trattamenti topici della psoriasi includono:

  • corticosteroidi topici
  • retinoidi topici
  • antracali
  • analoghi della vitamina D
  • acido salicilico
  • idratante

2) Farmaci sistemici

Le persone con psoriasi da moderata a grave, e quelle che non hanno risposto bene ad altri tipi di trattamento, possono avere bisogno di usare farmaci orali o iniettati. Molti di questi farmaci hanno gravi effetti collaterali. I medici di solito li prescrivono per brevi periodi di tempo.

Tra i più comuni troviamo:

  • metotrexate
  • ciclosporina (Sandimmune)
  • biologici
  • retinoidi

3) Terapia della luce

Questo trattamento della psoriasi utilizza la luce ultravioletta (UV) o naturale. La luce solare uccide i globuli bianchi iperattivi che attaccano le cellule sane della pelle e causano la rapida crescita delle cellule. Sia la luce UVA che quella UVB possono essere utili per ridurre i sintomi della psoriasi da lieve a moderata.

La maggior parte delle persone con psoriasi da moderata a grave beneficerà di una combinazione di trattamenti. Questo tipo di terapia utilizza più di uno dei tipi di trattamento per ridurre i sintomi. Alcune persone possono usare lo stesso trattamento per tutta la vita. Altri possono aver bisogno di cambiare trattamento occasionalmente se la loro pelle smette di rispondere a quello che stanno usando.


Farmaci per la psoriasi 

Se hai una psoriasi da moderata a grave - o se la psoriasi smette di rispondere ad altri trattamenti - il tuo medico può considerare un farmaco orale o iniettatabile. Le tipologie sono:

Biologici

Questa classe di farmaci altera il tuo sistema immunitario e previene le interazioni tra il tuo sistema immunitario e le vie infiammatorie. Questi farmaci sono iniettati o somministrati tramite infusione endovenosa (IV).

Retinoidi

I retinoidi riducono la produzione di cellule della pelle. Una volta che si smette di usarli, i sintomi della psoriasi probabilmente ritorneranno. Gli effetti collaterali includono la perdita di capelli e l'infiammazione delle labbra. Le persone che sono incinte o che potrebbero esserlo nei prossimi tre anni non dovrebbero prendere retinoidi a causa del rischio di possibili difetti alla nascita.

Ciclosporina

La ciclosporina (Sandimmune) previene la risposta del sistema immunitario. Questo può alleviare i sintomi della psoriasi. Significa anche che hai un sistema immunitario indebolito, quindi puoi ammalarti più facilmente. Gli effetti collaterali includono problemi ai reni e pressione alta.

Methotrexate

Come la ciclosporina, il metotrexato sopprime il sistema immunitario. Può causare meno effetti collaterali se usato a basse dosi ma può causare gravi effetti collaterali a lungo termine. Gli effetti collaterali gravi includono danni al fegato e una ridotta produzione di globuli rossi e bianchi.



Raccomandazioni sulla dieta per le persone con psoriasi

Il cibo non può curare o trattare la psoriasi, ma mangiare meglio potrebbe ridurre i sintomi. Questi cinque cambiamenti nello stile di vita possono aiutare ad alleviare i sintomi della psoriasi e a ridurre i flare-up:

1) Perdere peso 

Se sei in sovrappeso, perdere peso può ridurre la gravità della patologia. Perdere peso può anche rendere i trattamenti più efficaci. Non è chiaro come il peso interagisca con la psoriasi, quindi anche se i tuoi sintomi rimangono invariati, perdere peso fa comunque bene alla tua salute generale.

2) Scegliere una dieta sana per il cuore

Riduci l'assunzione di grassi saturi. Questi si trovano nei prodotti animali come la carne e i latticini. Aumentare l'assunzione di proteine magre che contengono acidi grassi omega-3, come salmone, sardine e gamberetti. Le fonti vegetali di omega-3 includono noci, semi di lino e soia.

3) Evitare i cibi scatenanti

La psoriasi causa infiammazione, che spesso è causata da alcuni alimenti. Evitare questi alimenti potrebbe migliorare i sintomi. Scopriamo quali sono:

  • carne rossa
  • zucchero raffinato
  • cibi lavorati
  • latticini

4) Bere meno alcool

Il consumo di alcol può aumentare il rischio di una ricaduta. Riduci o smetti completamente.

5) Prendi in considerazione l'assunzione di vitamine

Alcuni medici preferiscono una dieta ricca di vitamine alle vitamine in pillole. Tuttavia, anche il mangiatore più sano può aver bisogno di aiuto per ottenere nutrienti adeguati. Chiedi al tuo medico se dovresti prendere delle vitamine come supplemento alla tua dieta.

Sul nostro e-commerce trovi migliaia di integratori di vitamine del gruppo a, b, c, d, e, k.

Psoriasi e artrite

Tra il 30 e il 33 per cento delle persone con psoriasi riceveranno una diagnosi di artrite psoriasica.

Questo tipo di artrite causa gonfiore, dolore e infiammazione nelle articolazioni colpite. Viene comunemente scambiata per artrite reumatoide o gotta. La presenza di aree infiammate e rosse della pelle con placche di solito distingue questo tipo di artrite dalle altre.

L'artrite psoriasica è una condizione cronica. Come la psoriasi, i sintomi dell'artrite psoriasica possono andare e venire. L'artrite psoriasica può anche essere continua, con sintomi e problemi costanti.

Questa patologia colpisce tipicamente le articolazioni delle dita delle mani o dei piedi. Può anche colpire la parte bassa della schiena, i polsi, le ginocchia o le caviglie.

La maggior parte delle persone che sviluppano l'artrite psoriasica hanno la psoriasi. Tuttavia, è possibile sviluppare la condizione articolare senza avere una diagnosi di psoriasi. La maggior parte delle persone che ricevono una diagnosi di artrite senza avere la psoriasi hanno un membro della famiglia che ha la condizione della pelle.

I trattamenti per l'artrite psoriasica possono alleviare con successo i sintomi, alleviare il dolore e migliorare la mobilità articolare. Come con la psoriasi, perdere peso, mantenere una dieta sana ed evitare i fattori scatenanti può anche aiutare a ridurre la possibilità di avere l'artrite psoriasica. Una diagnosi precoce e un piano di trattamento possono ridurre la probabilità di gravi complicazioni, compresi i danni alle articolazioni.


Statistiche sulla psoriasi

Circa 125 milioni di persone nel mondo hanno la psoriasi.

La psoriasi può iniziare a qualsiasi età, ma la maggior parte delle diagnosi avviene in età adulta. L'età media di insorgenza è tra i 15 e i 35 anni. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), alcuni studi stimano che circa il 75% dei casi di psoriasi sono diagnosticati prima dei 46 anni. Un secondo periodo di picco di diagnosi può verificarsi alla fine dei 50 e all'inizio dei 60 anni.

Secondo l'OMS, maschi e femmine sono colpiti allo stesso modo. I bianchi sono colpiti in modo sproporzionato. Le persone di colore costituiscono una percentuale molto piccola delle diagnosi di psoriasi.

Avere un membro della famiglia con la psoriasi aumenta il rischio di svilupparla, tuttavia, molte persone con la condizione non hanno alcuna storia familiare. Ed è vero anche che alcune persone con familiari affetti dalla malattia non sviluppano la psoriasi.

A circa un terzo delle persone con psoriasi verrà diagnosticata l'artrite psoriasica. Inoltre, le persone con psoriasi hanno maggiori probabilità di sviluppare condizioni come:

  • diabete di tipo 2
  • malattie renali
  • malattie cardiache
  • alta pressione sanguigna

Anche se i dati non sono completi, la ricerca suggerisce che i casi di psoriasi stanno diventando più comuni. Non è chiaro se ciò sia dovuto al fatto che  stanno aumentando le  che persone stanno sviluppando questa patologia della pelle o che i medici stanno semplicemente migliorando la diagnosi.


  • 23/ 12/ 2021
  • Categoria: Salute
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Rispondi

La tua email non sarà resa pubblica*