Torcicollo

Il torcicollo è un disturbo che si presenta in maniera  improvvisa, che solitamente non persiste per lunghi periodi, almeno per non più di qualche giorno e che, in genere, va via da solo. Si manifesta sotto forma di dolore e dà difficoltà nei movimenti del capo. È una forma di rigidità muscolare localizzata nella zona superiore della schiena e del collo, nello specifico nel rachide cervicale e nelle spalle, il cui sintomo principale è la difficoltà di muoversi o piegare la testa a causa del dolore.

È abbastanza comune e non deve causare eccessiva preoccupazione.

Cause

In buona parte dei casi, i dolori al collo sono conseguenza del logoramento delle strutture articolari, in seguito all’invecchiamento o all’abuso fisico di collo e braccia. Una postura errata, addormentarsi in posizioni scomposte e in assenza di un buon supporto al collo e gli sforzi, eseguiti nel sollevamento di un peso eccessivo, sono le cause più ricorrenti. Quando si sforzano ripetutamente i muscoli del collo, in concomitanza ad un’attività fisica importante e costante, il dolore può anche diventare cronico.

In determinati casi, il dolore al collo è conseguenza di un’usura eccessiva di articolazioni e ossa, che può essere causata dalla spondilosi cervicale, che è una sorta di artrite che si presenta gradualmente con l’età e che intacca le vertebre cervicali.

Anche i nervi possono subire compressione da alcune attività e causare dolore, che può interessare anche le braccia, e portare una sensazione di formicolio a mani e gambe.

Il colpo di frusta è invece un infortunio al collo generato da un unico movimento improvviso della testa in avanti, indietro o lateralmente ed è tra principali fattori scatenanti, soprattutto in caso di incidenti in auto.

Rimedi

Per curare il torcicollo è necessario partire dall’individuazione della causa e adottare i rimedi relativi ad essa.

La differenza principale tra i vari tipi di disturbi, e ciò che li ha causati, è da  tra contrattura o infiammazione e, in tali casi, il primo rimedio consiste nel tenere la parte interessata rispettivamente al caldo o al freddo.

Come detto in precedenza, il fastidio va via da solo molto facilmente, nei casi più acuti si possono applicare pomate e gel a base di farmaci antinfiammatori e analgesici, come i Fans (ketoprofene nello specifico) o, quando consigliati dal medico, con miorilassanti.

In genere anche una doccia tiepida può dare manforte, grazie al massaggio dell’acqua corrente sui muscoli del collo, rilassandoli; si consiglia poi di effettuare piccoli movimenti controllati, mentre non aiuta lo stare totalmente fermi: in quest’ultimo caso, si potrebbe anche avvertire una diminuzione del dolore ma, in realtà, si aumenta la rigidità muscolare. Per tal motivo possono aiutare degli esercizi di stretching che distendono il collo.

Dopo consulto medico, che evidenzia uno stato più acuto, un buon rimedio consigliato potrebbe essere il kinesio taping con l’applicazione di appositi cerotti ad effetto antinfiammatorio e antidolorifico.

Se hai delle domande oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il team di Farmacia Gaudiana è a tua completa disposizione.

Categorie