Vomito e Nausea

La nausea e il vomito non sono considerati malattie ma sono, rispettivamente un sintomo ed un riflesso.

La nausea è un sintomo relativamente diffuso, che può essere causato da diversi disturbi, in genere tutto innocui e passeggeri, ma può essere anche causata da stati di salute più complessi. Non si presenta, solitamente, come una condizione patologica ma è conseguenza di molti disturbi che affliggono lo stomaco ed è, in diversi casi, una sorta di meccanismo di difesa dell’organismo. Può manifestarsi a seguito di un’indigestione ed è il sintomo più comune dei primi mesi della gravidanza. Ovviamente, la persistenza del senso di nausea differisce in base al fattore scatenante.

Il vomito è, come anticipato, un riflesso generato da tutta una varietà di meccanismi che causano l'espulsione forzata di ciò che si trova nello stomaco.

I conati, a differenza del vomito, sono considerati solo uno stimolo a vomitare che non porta necessariamente all’espulsione di materiale gastrico, soprattutto quando lo stomaco è vuoto o quando la valvola che lo separa dall'esofago rimane chiusa.

Cause
La nausea può presentarsi anche come sintomo di un disturbo afferente al tubo digerente o al sistema nervoso centrale, anche se è molto comune in circostanze non patologiche:

  • nei primi periodi della gravidanza;
  • in conseguenza a variazioni ormonali;
  • mentre si viaggia, a causa del movimento dei liquidi dell’orecchio interno.

Quando il sintomo è prolungato nel tempo e non causa vomito o ad altre conseguenze, potrebbe avere natura psicologica, conseguente a una sensazione di disgusto, di rigetto.

Sia il vomito che la nausea possono essere causati da vari fattori:

  • malattie sistemiche accompagnate da febbre;
  • assunzione di farmaci (effetto iatrogeno);
  • infezioni causate da virus o batteri;
  • ostruzioni meccaniche dello stomaco o dell'intestino tenue;
  • dispepsia funzionale;
  • gastroenteriti;
  • intestino irritabile;
  • ulcera peptica;
  • gastrite;
  • reflusso gastroesofageo.

Rimedi

Nei rari casi in cui nausea e vomito sono costanti e persistenti, prima di adottare rimedi casalinghi, è molto importante consultare specialisti competenti e seguire le eventuali terapie prescritte.

È sicuramente fondamentale prendersi cura della propria idratazione e alimentazione. Per rimediare a nausea e vomito è buona pratica mangiare più spesso e piccoli pasti, da consumare in totale relax, senza ansia e stress (come mangiare davanti al pc mentre si lavora) ed non andare a sdraiarsi subito dopo.

La frutta, nello specifico le banane, sono ottime per limitare i sensi di nausea, ed è bene eliminare, o comunque assumere meno, i cibi fritti, piccanti o speziati che in genere ne sono causa o li acuiscono.

I peperoni dolci, cime di rapa, cavolo, broccoli, spinaci sono ricchi di vitamine B6, C e K che alleviano tali disturbi.

Tra i farmaci si possono trovare diverse soluzioni naturali e non. Sono solitamente a base di principi attivi che operano come equilibranti del sistema nervoso e come antispasmodici dell'apparato digerente.

Se hai delle domande oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il team di Farmacia Gaudiana è a tua completa disposizione.

Categorie