Denti sensibili

La sensibilità dei denti è un disturbo molto fastidioso, per la vita quotidiana, è nota anche come ipersensibilità dentinale ed è abbastanza comune. Può svilupparsi nel corso degli anni oppure presentarsi in conseguenza ad altri disturbi.

Cause

La sensibilità dei denti può presentarsi per svariate ragioni. Solitamente è susseguente all’usura dello smalto o ad una radice esposta, ma potrebbe anche essere causata da svariati altri fattori quali:

  • carie;
  • recessione gengivale conseguente a parodontite;
  • incrinatura del dente dovuta ad un trauma;
  • accumulo di tartaro;
  • ipersensibilità, bassa soglia del dolore.

Rimedi

Il rimedio migliore va ricercato nell’uso di un dentifricio formulato appositamente per denti sensibili: tra i vari che si possono trovare in farmacia, cercare quelli che alleviano rapidamente il dolore causato dai denti sensibili, magari chiedendo al farmacista. Possono essere a base di stronzio acetato e fluoro, elementi che agiscono creando una barriera sulla superficie della dentina che chiude i tubuli dentali. Tale barriera protettiva impedisce agli stimoli (ad esempio del caldo e del freddo) di arrivare fino alle terminazioni nervose.

Raccomandiamo sempre l’uso di uno spazzolino a setole morbide, per mantenere in salute le gengive; se ne possono trovare molti di varia forma, creati appositamente per i denti sensibili, sono spesso molto delicati e garantiscono comunque l’eliminazione degli accumuli di placca.

Quando la sensibilità dentale è conseguente a una radice esposta, il dentista può eseguire due tipi di intervento:

  • applicazione di una resina adesiva per sigillare l’area attorno al dente;
  • operare un innesto gengivale, soprattutto quando la sensibilità è causata da una perdita di tessuto della gengiva.

Prevenire è meglio che curare, e farlo in questo caso è anche molto semplice, solo che spesso manca la costanza. Bisogna seguire questi semplici consigli:

  • seguire una buona igiene orale (lavare i denti tre volte al giorno);
  • cambiare lo spazzolino al massimo ogni due mesi;
  • non spazzolare i denti troppo energicamente;
  • utilizzare sempre filo interdentale e collutorio;
  • non esagerare con cibi ad alto contenuto di zuccheri e con le bevande acide.

Se hai delle domande oppure vuoi approfondire l’argomento, contattaci. Il team di Farmacia Gaudiana è a tua completa disposizione.

Categorie