Afte

Cosa sono

Le afte sono delle piaghe di piccole dimensioni e sono tra i più comuni tipi di ulcera della bocca (stomatite ulcerosa) ma non sono delle patologie infettive. Spesso si presentano senza alcun motivo apparente anche in soggetti che seguono una corretta igiene orale.

Le si può riconoscere in genere come piaghe rosse o bianco/giallastre nel cavo orale, che causano un’infiammazione localizzata che porta dolore nell’area dell’ulcerazione.

Cause

Una grave carenza nutrizionale può favorirne il manifestarsi, oltre che il ripresentarsi nel tempo. In genere, l'afta è provocata da un'infezione da virus della famiglia Herpes, un virus che di base è già presente nel nostro organismo e che trova terreno fertile a causa di determinati stati di salute e psico-fisici come:

  • generale abbassamento delle difese immunitarie;
  • stanchezza e stress;
  • piccole lesioni alla mucosa del cavo orale (cattivo utilizzo dello spazzolino, cibi croccanti);
  • cambiamenti ormonali;
  • carenza di vitamina B12;
  • scarsa igiene orale.

Rimedi

La premessa da fare è che non c’è un metodo preventivo ben definito che impedisca la comparsa delle afte. Sicuramente, esistono delle precauzioni da prendere che possono arginare il presentarsi di alcune delle cause trattate nel paragrafo precedente, come spazzolarsi bene i denti o evitare situazioni di stanchezza e stress. È molto importante quindi andare a correggere tutte le cattive abitudini che possono favorire il manifestarsi dell'infiammazione come la presenza di bordi taglienti nelle protesi, ma anche un'alimentazione non corretta caratterizzata da uno scarso apporto di vitamine e minerali. Quando invece le afte si presentano in maniera cadenzata e costante, con fastidi prolungati e resistenza a trattamenti, è bene consultare un medico, il quale potrà prescrivere specifici farmaci antivirali o antibiotici.

La cura consiste, in genere, nel trattamento del dolore con antinfiammatori, pomate, gel e farmaci, ma anche gli integratori che stimolano il sistema immunitario possono fare la loro parte, coadiuvando la riparazione e la cicatrizzazione di cute e mucose: i più indicati per questo disturbo sono quelli a base di zinco, rame e manganese.

Di discreta efficacia può essere l’utilizzo di un gel orale all’acido ialuronico, che reintegra la mucosa orale diminuendo il dolore e abbreviando i tempi di guarigione dell’ulcera. Per evitare la ricomparsa utilizzare un collutorio alla clorexidina.

Se hai dubbi o curiosità su questo argomento, contattaci, il team della farmacia Gaudiana è a tua completa disposizione.

 

Categorie